Questo progetto mira a contribuire allo sviluppo di strategie adattamento efficaci in tutta la regione del Mediterraneo, apportando soluzioni pratiche per i problemi legati all’ambiente nelle diverse aree interessate.

  1. Tasso di sopravvivenza del 90% per tutte le specie selezionate.
  2. Risparmio fino al 50% per i coltivatori (dovuto a un minore costo della manutenzione e una minore mortalità tra gli alberi piantati) rispetto ai metodi tradizionali utilizzati in queste aree.
  3. Miglioramento della qualità del suolo del 20% grazie alla migliore ritenzione idrica, la copertura vegetale e una maggiore attività dei microrganismi. Inoltre, piantando lungo le linee di contorno si contribuisce a limitare l’erosione del suolo.
  4. Aumento della biodiversità di almeno il 15% oltre all’incremento della riserva di carbonio nel suolo.
  5. Mappatura e modellazione dei servizi ecosistemici locali.
  6. Maggiore consapevolezza sulle strategie di adattamento nella gestione forestale e condivisione di tali strategie tra le parti interessate (in particolare sulla legislazione e gli obiettivi dell’UE in materia).

Per consultare i progressi del progetto, vi invitiamo a dare un’occhiata alla nostra sezione notizie.